La carnalità (s)travolgente nelle “Symbiosis” di RiK Garret

Le fotografie di Rik Garret trasmettono una forza primordiale, travolgente e stravolgente, magnetica, tale che mi hanno provocato quasi un colpo al cuore. Due corpi, che tramite l’applicazione del colore acrilico direttamente sulla fotografia, divengono corpo unico. Dalla materia del colore, alla materia della natura umana. L’istinto primordiale dell’amore, della passione smodata, senza limiti. Una carnalità che basta a scuotere gli animi. La simbiosi perfetta, e non importa che sia generata dall’amore o dall’atto sessuale, perchè la forza è tale da renderla emozione unica. I corpi appaiono quasi chiusi nella loro intimità, i visi spariti avvolti nella loro sfera privata. Prevale la carne, la materia, …è quasi un toccarsi l’anima.